Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Category — Pubblicazioni

Inpressioni, numero 8, anno 4, autunno 2013

È giunto in redazione da pochi giorni il nuovo numero della rivista “inPRESSIONI”, colloquia graphica et exlibristica, anno 4, numero 8, autunno 2013.

Cliccando sul link di seguito si visualizza l’elenco completo dei post riguardanti la rivista inPRESSIONI”.

InPressioni, colloquia graphica et exlibristica, numero 8, copertina.

InPressioni, colloquia graphica et exlibristica, numero 8, copertina.

Di seguito il testo dell’introduzione, di Gian Carlo Torre:

“Bisogna incidere, andare fino in fondo”

Ci ha lasciati il 17 luglio Giorgio Trentin, ultimo rappresentante della famiglia di Silvio Trentin, una delle storiche famiglie italiane in prima fila contro il fascismo; dopo il volontario esilio francese (1926-1943), ove collaborò con il padre nelle relazioni con gli esuli antifascisti, rientrò in Italia nel settembre 1943 e partecipò all’organizzazione della resistenza in Veneto. Fu il fondamentale punto di riferimento della ricerca incisoria maturata nel nostro Paese nel dopoguerra. Testimonianza della sua opera di studioso, e del suo grande impegno civile e sociale nel sostegno dell’incisione, sono le centinaia di mostre promosse, organizzate e realizzate in Italia e all’estero nell’arco di più di 50 anni di attività: fondamentali le Biennali dell’Incisione Italiana curate a Venezia dal 1955 al 1968. Ricordo la mostra di Guido Balsamo Stella a Bassano del Grappa (ottobre ’87 / gennaio ’88) in collaborazione con il Gabinetto Nazionale delle Stampe di Roma, tra le 121 opere incise figuravano 56 ex libris. Nel 1952, unitamente a Tranquillo Marangoni e Virgilio Tramontin, in primo luogo e poi subito dopo con Giovanni Giuliani, Giovanni Barbisan, Mario Dinon, Remo Wolf, Neri Pozza, Tono Zancanaro e Livio Bianchi Barriviera fondò l’ “Associazione degli Incisori Veneti” che, per la dinamicità, l’intensità e la profondità dell’impegno culturale è stata fondamentale nella rinascita, nella difesa e nella valorizzazione dell’arte incisoria italiana conempranea.

Persona ed intellettuale di rara eccellenza umana, culturale e politica fu protagonista della scena culturale veneziana, erede della laicità culturale della Serenissima Repubblica, italiana ed internazionale; fu per decenni anima instancabile della Fondazione Bevilacqua La Masa, e degli studi, e delle ricerche sull’universo dell’incisione che per lui non ebbe mai confini. Legato all’Accademia di Belle Arti di Venezia, intesa come punto di riferimento ove ha insegnato e svolto attività di ricerca, fu il massimo esperto dell’arte incisoria in Italia. In continuazione ci ha indicato come il foglio inciso sia in grado di trasmettere e comunicare messaggi di ricerca, di lavoro, di sperimentazione, di emozione, di interpretazione e di istanze profonde di cultura e libertà.

Gian Carlo Torre

 

In redazione: Gian Carlo Torre, Marco Picasso, Priamo Pedrazzoli, Carlotta Giardini

Grafica: Giovanni Daprà, Ester Crisanti (www.lares.it)

Web: Renato Gelforte

Traduzione: Barbara Raineri (inglese), Tamara Osler-Schweers (tedesco)

Organizzazione: Bruno Zani, Elio Osler, Luigi Lanfossi

Sommario:

  • Mimmo Guelfi, Xilografo e Editore
  • Dai legni di Anatoly Ivanovich Kalaschnicov
  • Ettore Antonini incontra l’ex libris
  • Il teatro dei burattini
  • La “piccola grafica” a tema montano
  • AIE – Associazione Italiana Ex Libris
  • Eventi Culturali – Cultural Events

 

Info: http://graficainsieme.ning.com/

(Artifex ha ricevuto in omaggio la rivista presentata)

2 November 2013   Comments Off on Inpressioni, numero 8, anno 4, autunno 2013

Il notiziario dell’Associazione Nazionale Incisori Italiani

Dall’Associazione Nazionale Incisori Italiani.

Per scaricare il notiziario (in formato PDF), cliccare la copertina.

Notiziario 2013 Associazione Nazionale Incisori Italiani

Notiziario 2013 Associazione Nazionale Incisori Italiani – copertina

17 March 2013   Comments Off on Il notiziario dell’Associazione Nazionale Incisori Italiani

L’Arte e il Torchio. Gli incontri didattici, il nuovo libro

La rassegna internazionale “L’Arte e il Torchio” ha riscoperto – attraverso quattro incontri, dal 17 gennaio al 7 febbraio, presso “Lo Studiolo” di via Beltrami – la storia dell’arte dell’incisione, d’invenzione e di traduzione, dagli inizi ai nostri giorni, vista attraverso le opere dei grandi maestri. In quattro appuntamenti sono stati illustrati attraverso le varie tecniche incisorie – da quelle dirette (bulino, puntasecca, maniera nera) a quelle indirette (acquaforte, acquatinta, ceramolle, ecc.), dai metodi a rilievo (xilografia e linoleografia) fino a quelli “sperimentali” del ’900 – i percorsi creativi e innovativi dell’arte a stampa.

In occasione degli incontri didattici è stato distribuito un libretto (non in vendita). Grazie a Vladimiro Elvieri, Artifex è lieta di offire ai propri lettori il file PDF. A completare il materiale didattico, una bibliografia essenziale dell’incisione.

Cliccando sulla copertina si apre il file pdf.

L'Arte e il Torchio (copertina)

L’Arte e il Torchio (copertina)

 

L’ARTE E IL TORCHIO  (a cura di V. Elvieri)

Bibliografia essenziale dell’Incisione

 

A. Bartsch, Le peintre-graveur, Wien / Paris 1803-1821 21 voll.

L. Servolini, La Xilografia, Mondadori Milano 1950

H. Focillon, I grandi maestri dell’incisione, Alfa Ediz., Bologna 1965

L. Servolini, L’arte di incidere (manuale pratico), Torino 1961-1971

H. Goetz, La gravure au carborundum, Maeght Edit. Parigi 1968-1974

R. Federici, S. Kraczyna, D. Viggiano, I segni incisi, Il Bisonte, Firenze 1978

D. Saff, D. Sacilotto, Printmaking: History and Process, Holt, Rinehart and Winston, New York 1978

F. Salamon, La collezione di stampe, Mondadori, Milano 1977

G. Strazza, Il gesto e il segno, Ediz. Scheiwiller, Milano 1978

L. Bianchi Barriviera, L’incisione e la stampa originale, Neri Pozza Edit. Vicenza 1984

S. Sassi Cuppini, La Scuola del libro di Urbino, QuattroVenti, Urbino 1986

R. Bruscaglia, Incisione calcografica e stampa originale d’arte, Ediz. QuattroVenti, Urbino 1988

F. Di Castro, La linea astratta dell’incisione italiana, Electa Mlano 1989

C. Esposito, Hayter e l’Atelier 17, Electa, Milano 1990

F. Fossier, Il fiore dell’Impressionismo, Fabbri Editori, Milano 1990

B. Starita, Xilografia, Calcografia, Litografia, (manuale tecnico) A. Guida Editore 1991

P. Bellini, Arte fantastica e incisione, G. Mondadori, Milano 1991

S. Massari, F. Negri Arnoldi, Arte e scienza dell’Incisione, Carrocci Edit. 1994

P. Bellini, Dizionario della stampa d’arte, A. Vallardi Edit. 1995

A. M. Hind, La storia dell’Incisione (dal XV secolo al 1914), U. Allemandi, Torino 1998

F. Salamon, Il conoscitore di stampe, Allemandi, Torino 2003

J. Bentini, M. Faietti, F. Farneti, L’Europa nella grafica del ‘900, Marsilio Editori, Venezia 2004

V. Caudron, D. Tonneau Ryckelynck, Les epreuves du Musée, Musée de Gravelines, France 2007

M. Benedetti, C. Sugliani, A. Veca, L’arte della calcografia: storia, tecniche, ricerca, Mudima Ed. MI 2011

23 February 2013   Comments Off on L’Arte e il Torchio. Gli incontri didattici, il nuovo libro

L’ex libris italiano, maggio-agosto 2012

Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Di seguito riproduciamo l’indice. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

L’ex libris italiano, rassegna di piccola grafica.
Associazione Italiana Ex Libris – anno 18 – numero 2 – maggio-agosto 2012.

In copertina: Juri Jakovenko, ex libris per Christos Giannakos, “L’ex libris”, C3, 2010.

In copertina: Juri Jakovenko, ex libris per Christos Giannakos, "L'ex libris", C3, 2010.

In copertina: Juri Jakovenko, ex libris per Christos Giannakos, “L’ex libris”, C3, 2010.

In questo numero:

  • L’editoriale del Presidente, Mauro Mainardi, su: Il 2° articolo dello statuto AIE
  • Paolo Rovegno: Mail Art, ovvero quando l’arte arriva col postino
  • Marco Franzetti: Dieci domande a Christos Giannakos
  • Mauro Mainardi: Primo congresso exlibristico italiano a Bodio Lomnago
  • Marco Franzetti: Al congresso di Bodio Lonmnago 2012 “…Non solo ex libris…”
  • Nicola Ottria: Breve viaggio tra ex libris, dediche,timbri di appartenenza e altre bizzarie a portata di mano

Rubriche

  • Recensioni
  • Notizie dell’Associazione e degli associati

L’Ex Libris Italiano – Rassegna di piccola grafica
Rivista dell’Associazione Italiana Ex Libris
Sede: Mauro Mainardi – C.P. 89 –  via Medaglie d’Oro 47 – I 21018 Somma Lombardo (VA)

(Artifex è socia AIE e ha acquistato la rivista presentata)

1 January 2013   Comments Off on L’ex libris italiano, maggio-agosto 2012

L’ex libris italiano, gennaio-aprile 2012

Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Di seguito riproduciamo l’indice. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

L’ex libris italiano, rassegna di piccola grafica.
Associazione Italiana Ex Libris – anno 18 – numero 1 – gennaio-aprile 2012.

In copertina: disegno a china, acquerellato, eseguito nella notte 19/20 dicembre 1918 da de Pisis. Da questo disegno è stato tratto l’ex libris “Di gran premura” per Emma Zucchini Donini, zia dell’artista, di cui si parla nelle pagine da 5 a 10 di questo numero della rivista.

 

In copertina: disegno a china, acquerellato, eseguito nella notte 19/20 dicembre 1918 da Filippo de Pisis

In copertina: disegno a china, acquerellato, eseguito nella notte 19/20 dicembre 1918 da Filippo de Pisis

In questo numero:

  • L’editoriale del Presidente, Mauro Mainardi, su: Artisti e committenti: un ex libris di Filippo de Pisis (l’unico conosciuto) e uno di Furio de Denaro. “Timeo hominem unius libri”.
  • Mauro Mainardi: Un ex libris di Filippo de Pisis (1896-1956), botanico flâneur in gioventù.
  • Mauro Mainardi: Furio de Denaro (1956-2012). L’uomo e l’arte.
  • Patrizia Foglia e Mauro Mainardi: Mostra dedicata all’Italia di ieri e di oggi, per presentare con gli ex libris 150 anni della sua storia.
  • Marco Franzetti e Mauro Mainardi: Il Primo Congresso Italiano nel complesso degli eventi exlibristici internazionali di Bodio Lomnago.
  • Redazionale: Tessera associativa AIE 2012, acquaforte di Margherita Bongiovanni, d’après dipinto di Gabriel Ferrier.

Rubriche Donazioni

  • Notizie dell’Associazione.
  • “Non solo ex libris”.

L’Ex Libris Italiano – Rassegna di piccola grafica
Rivista dell’Associazione Italiana Ex Libris
Sede: Mauro Mainardi – C.P. 89 –  via Medaglie d’Oro 47 – I 21018 Somma Lombardo (VA)

(Artifex è socia AIE e ha acquistato la rivista presentata)

29 December 2012   Comments Off on L’ex libris italiano, gennaio-aprile 2012

Vincenzo Piazza, disegni per sognatori stanchi

Titolo: disegni per sognatori stanchi/drawings for tired dreamers
1994-2012
Con un racconto di Maria Antonietta Spadaro
Traduzioni: John Smith, Weybridge
Stampa: Oficine tipografiche Aiello & Provenzano
Prezzo di copertina: n.d.
Dati: 71pp. – ill. – in 8° – in italiano e inglese
Anno: 2012
Editore: Edizioni Dell’Angelo edizionidellangelo@gmail.com
ISBN: n.d.

Alcune copie di questa edizione sono accompagnate da un’aquaforte originale.
La casa del sognatore, C3, 2012, 100×100 mm, tiratura di 40 + XX esemplari firmati e numerati.

 

Disegni per sognatori stanchi. In copertina: 'Effetti personali', tecnica mista su catrtoncino, 28x28 cm

Disegni per sognatori stanchi. In copertina: ‘Effetti personali’, tecnica mista su catrtoncino, 28×28 cm

(cliccare per ingrandire)

Indice

  • Maria Antonietta Spadaro, Il sognatore / The Dreamer
  • Disegni per sognatori stanchi / Drawings for tired dreamers
  • Nota biografica / Biografical note
  • Bibliografia / Bibliografy
Vincenzo Piazza, 'La casa del sognatore', C3, 2012, 100x100 mm.

Vincenzo Piazza, ‘La casa del sognatore’, C3, 2012, 100×100 mm.

(cliccare per ingrandire)

Grazie a: Vincenzo Piazza

(Artifex ha ricevuto una copia omaggio della pubblicazione presentata)

4 August 2012   Comments Off on Vincenzo Piazza, disegni per sognatori stanchi

Una novità importante: Congresso AIE 2012 a Bodio Lomnago – Un omaggio 2011 all’antica tecnica xilografica con gli ex libris di Romeo Musa, Bruno da Osimo, Marcello Pennacchi

Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Del numero corrente abbiamo pubblicato l’indice. Di seguito riproduciamo l’editoriale del Presidente. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

di Mauro Mainardi

I tradizionali Incontri Biennali AIE di Primavera, iniziati nel 2001, nelle seguenti edizioni hanno sempre coinciso con il giorno della cerimonia di conclusione con la proclamazione dei vincitori dei Concorsi Internazionali Exlibristici di Bodio Lomnago e hanno spesso registrato la presenza di artisti e collezionisti stranieri, presenza legata soprattutto alla premiazione dei vincitori e la proclamazione dei segnalati di nazionalità bulgara, giapponese, slovena, armena e russa.

È venuto spontaneo il desiderio del Presidente, e di tutti icomponenti del Consiglio Direttivo di dare ufficialmente un carattere internazionale a questi incontri biennali, resi possibili dalla disponibilità del Sindaco Bruno Pavan e dalla collaborazione, veramente efficiente, di tutta l’Amministrazione Comunale di Bodio Lomnago. Un legame importante dal punto di vista organizzativo è l’interesse exlibristico di Laura Stefini, assessore comunale alla cultura e nostra socia e Marco Franzetti, funzionario del Comune, nostro socio e attivo componente del Consiglio Direttivo AIE.

L’importanza dell’evento, che potrebbe entrare nella prassi abituale della nostra Associazione, è un invito a pubblicaren nella pagina che segue l’editoriale, le copertine dei cataloghi per i primi cinque concorsi exlibristici di Bodio Lomnago, sempre conclusi in occasione degli incontri AIE.

Non perdo l’occasione di segnalare che anche in questo numero si è dato particolare risalto alla xilografia del Novecento e contemporanea con testi illustrati su Romeo Musa, Bruno da Osimo e Marcello Pennacchi.

Romeo Musa di Calice (1882-1960) è presentato da Marzio Dall’Acqua (Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Parma), che ha studiato a fondo negli anni passati l’artista, “Pittore, xilografo e scrittore”, e ha curato la nascita del Museo di Begonia (PR) della sua opera omnia.  Dall’Acqua questa volta parla quasi esclusivamente degli ex libris e delle piccole grafiche dedicate all’illustrazione dei libri “sub specie animalium”, con particolare riferimento ai personaggi de “I Promessi Sposi”.

Di Bruno da Osimo (1888-1962) m’interesso personalmente per mettere in evidenza la poesia delle sue grafiche e quella dei suoi versi, usati come lettering degli ex libris, soprattutto di quelli dedicati a se stesso e al proprio dolore per i suoi lutti familiari. Per ricordare la cultura poetica dell’artista sono riprodotte citazioni latine dei poeti Orazio e Virgilio.

Di Marcello Pennacchi, di cui nel precedente numero sono stati pubblicati due ex libris dedicati a Egisto Bragaglia, scrive, per la prima volta per noi, Mimmo Coletti, studioso e docente di Storia dell’Arte, scrittore e giornalista. Parla dell’Anima e il segno del nostro artista, xilografo umbro che continua a incidere grafiche d’arte (ex libris compresi) a più legni, fino a dieci tra quelli riprodotto, purtroppo non oggettivamente valutabili per l’esclusivo uso tipografico del Bianco e Nero.

Mi auguro che in un prossimo futuro si decida d’introdurre la novità del colore anche nella nostra rivista, come ho già proposto altre volte di fare, e come già stiamo facendo nei cataloghi dei concorsi che curiamo con il Comune di Bodio Lomnago.

28 July 2012   1 Comment

L’ex libris italiano, settembre-dicembre 2011

Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Di seguito riproduciamo l’indice. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

L’ex libris italiano, rassegna di piccola grafica.
Associazione Italiana Ex Libris – anno 17 – numero 3 – settembre-dicembre 2011.

In copertina: Romeo Musa, autoritratto, X2, 1947, ‘prospera musa favet’, ex libris per sé stesso.

 

In copertina: Romeo Musa, autoritratto, X2, 1947, 'prospera musa favet', ex libris per sé stesso.

In copertina: Romeo Musa, autoritratto, X2, 1947, ‘prospera musa favet’, ex libris per sé stesso.

In questo numero:

  • L’editoriale del Presidente, Mauro Mainardi, su: Un’importante novità: Congresso AIE 2012 a Bodio Lomnago. Un omaggio 2011 all’antica tecnica xilografica con gli ex libris di Romeo Musa, Bruno da Osimo, Marcello Pennacchi.
  • Marzio Dall’Acqua: Romeo Musa favoliere. Ex libris e libri sub specie animalium.
  • Mimmo Coletti: “L’anima e il segno” negli ex libris di Marcello Pennacchi.
  • Mauro Mainardi: La poesia nelle xilografie, figurate e scritte, di Bruno da Osimo, incisore e poeta. Nuove precisazioni sulla datazione delle sue opere.
  • Nicola Carlone: XIV Concorso Internazionale Biennale del 2011 di Grafica d’Arte e di ex libris a Ostròw Wielkopolski (Polonia).
  • Nicola Carlone: Competizione e mostra a Shangai, aperte ad artisti e collezionisti.
  • Mauro Mainardi: Nove artisti in Casa Felicita di Cavatore (AL): “I Nove di Cavatore”.

Notizie dell’associazione

  •  Assemblea Annuale dei Soci del 11/12/2011: unanime approvazione del Congresso 2012.
  • “Non solo ex libris”, eventi curati dall’Associazione e/o dai Soci.

Donazioni

L’Ex Libris Italiano – Rassegna di piccola grafica
Rivista dell’Associazione Italiana Ex Libris
Sede: Mauro Mainardi – C.P. 89 –  via Medaglie d’Oro 47 – I 21018 Somma Lombardo (VA)

(Artifex è socia AIE e ha acquistato la rivista presentata)

17 June 2012   Comments Off on L’ex libris italiano, settembre-dicembre 2011

Artisti da ricordare. Gabriele Mandel, Pier Luigi Gerosa, Maria Luisa (Nani) Negri

Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Del numero corrente abbiamo pubblicato l’indice. Di seguito riproduciamo l’editoriale del Presidente. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

di Mauro Mainardi

Anche in questo numero l’editoriale inizia con la pubblicazione del ritratto di noti artisti italiani, importanti per la storia dell’exlibrismo del Novecento, scomparsi negli ultimi mesi: Gabriele Mandel, Pier Luigi Gerosa, Maria Luisa Negri Guffanti.

Non ho conosciuto personalmente Gabriele Mandel (1924-2010), di cui è pubblicato l’autoritratto del 1950; ho ben presente però i suoi ex libris, una piccola parte delle sue molteplici “esercitazioni” d’arte e di cultura. Si è diplomato giovanissimo in violino e armonia, è stato giovane allievo dello xilografo Giulio Cisari, si è laureato a Pavia dapprima in Lettere e più avanti negli anni in Medicina. Specializzatosi in Psicologia, ha fondato a Milano una scuola di psicoterapia e ha diretto a Bruxelles un anaolgo istituto nella Facoltà di Psicologia nell’Università Europea del Lavoro. In Italia è stato docente universitario di Storia dell’ARte Orientale e della Cultura Islamica allo IULM e all’Accademia d’Arte di Brera. Queste realtà, insegnate dall’artista in ambiente universitario o accademico, sono spesso tema, o semplice decorazione, delle sue grafiche d’arte, libere o exlibristiche.

Pier Luigi Gerosa (1922-2011) è (sic) socio onorario della nostra associazione da sempre. È noto nel mondo exlibristico internazionale per essere stato il principale collaboratore di Gianni Mantero e il suo successore come responsabile della BNEL.

È stato architetto di buona fama, giovane esponente del gruppo comasco che ha fatto scuola d’architettura nell’Europa nel Novecento. Si è sempre interessato di grafica d’arte, come artista, collezionista e promotore pubblico e privato della cultura exlibristica. A tutti è nota l’attività dell’Atelier Il Capricorno di Bormio che ha gestito mostre e concorsi internazionali e quella dell’Associazione Promoterre di Pusiano che ha promosso incontri, mostre e concorsi in omaggio a Giovanni Segantini nella storica Villa Beauharnais. In l’editoriale sono pubblicati due ritratti dell’artista scomparso, eseguiti dal coetaneo, amico, e collega architetto, Giancesare Battaini, sempre partecipe agli eventi promossi da Gerosa. Nella sezione le opere e gli autori, l’articolo di Piergiorgio Mandelli, lo fa sentire “sempre presente”, come uomo e amico.

Maria Luisa (Nani) Negri Guffanti (1921-2011) è ricordata dai collezionisti della vecchia guardia perché spesso partecipe ai congressi internazionali o nazionali nei Paesi dell’Est Europa, insieme al gruppo guidato da Gianni Mantero e Pier Luigi Gerosa, sempre accanto al marito Ernesto, ben individuabile nelle foto di gruppo per la fluente chioma; il Gufo, come lo chiamavano gli artisti del tempo passato, e gli abitanti di Lurago Marinone, piccolo paese in provincia di Como ove i coniugi Guffanti hanno ospitato tanti artisti dell’Europa dell’Est, soprattutto prima della caduta del Muro di Berlino. Gli amici ricordano le sincere lodi dei coniugi Kalaschnikov per la semplice, cordiale e signorile ospitalità della signora Nani, le lodi di Edvin Okas e di Natalija Cernetsova.

Non bisogna però dimenticare che Maria Luisa Negri è stata anche brava pittrice, diplomata all’Accademia di Brera di Milano, acquerellista delicata e autrice di diverse centinaia di ex libris calcografici, di cui si parlerà nel prossimo numero di questa rivista.

In nome del Consiglio Direttivo confermo la novità più importante del 2012: in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Bodio Lomnago, l’incntro biennale di primavera avrà carattere internazionale e assumerà il valore di Congresso Nazionale AIE 2012. Si svolgerà nei giorni 12 e 13 maggio 2012, come da programma allegato e presentato nella rubrica Notizie Associative.

13 June 2012   Comments Off on Artisti da ricordare. Gabriele Mandel, Pier Luigi Gerosa, Maria Luisa (Nani) Negri

L’ex libris italiano, maggio-agosto 2011

Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Di seguito riproduciamo l’indice. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

L’ex libris italiano, rassegna di piccola grafica.
Associazione Italiana Ex Libris – anno 17 – numero 2 – maggio-agosto 2011.

In copertina: Pier Luigi Gerosa, ex libris per Luciano Schiavo, C3, 150×100, 1986, “Appendi la maschera a un albero per disegnare sogni nuovi”.

Pier Luigi Gerosa, ex libris per Luciano Schiavo, C3, 150x100, 1986, 'Appendi la maschera a un albero per disegnare sogni nuovi'

Pier Luigi Gerosa, ex libris per Luciano Schiavo, C3, 150x100, 1986, 'Appendi la maschera a un albero per disegnare sogni nuovi'

In questo numero:

  • L’editoriale del Presidente, Mauro Mainardi, su: “Artisti da ricordare: G. Mandel, P.L. Gerosa, M.L. Negri”; Congresso Nazionale AIE 2012 a Bodio Lomnago
  • Piergiorgio Mandelli: Pier Luigi Gerosa (ovvero l’infinito)
  • Marco Fiori: Le piccole matrici di Gianni Favaro
  • Mostre curate dall’Associazione e dagli Associati
  • Mauro Mainardi: Una precisazione dovuta: datazione degli ex libris di Bruno da Osimo. È sempre vero: repetita juvant
  • Donazioni: Dal 1 gennaio al 31 agosto 2011.

Notizie dell’associazione

 

L’Ex Libris Italiano – Rassegna di piccola grafica
Rivista dell’Associazione Italiana Ex Libris
Sede: Mauro Mainardi – C.P. 89 –  via Medaglie d’Oro 47 – I 21018 Somma Lombardo (VA)

(Artifex è socia AIE e ha acquistato la rivista presentata)

12 June 2012   1 Comment

Pubblicità