Artifex editore Home Page
Google
 
Cerca nel sito Artifex

I Libri | Collegamenti | Artisti | ex libris | FAQ | Chi siamo | Mappa del sito
L'ex libris del bibliofilo | Blog | Aste on line | Bacheche | Block Notes

Notizie e opinioni sul mondo dei libri e dell'ex libris. 9 dicembre 2007
Lettere | Collaborate | Tutti i titoli

Block Notes

Torna alla copertina


pubblicità

Mostra di ex libris

Il Generale Giuseppe Garibaldi e l’America Latina. Le imprese e i ricordi

(dal comunicato stampa)

 

Fondazione Casa America
giovedì 6 dicembre 2007
Inaugurazione della mostra del concorso exlibristico latino-americano
Il Generale Giuseppe Garibaldi e l’America Latina. Le imprese e i ricordi

Alle ore 17:00
Interventi di:
Gian Carlo Torre, Curatore della mostra, storico dell’ex libris
Cristiano Beccaletto, Direttore del Museo Ex Libris Mediterraneo di Ortona
su “Ex Libris: storia, strumenti e tecniche”

Alle ore 17:45
Inaugurazione della mostra

Intervengono:
Roberto Speciale, Presidente Fondazione Casa America
Boris Biancheri, Presidente ANSA, FIEG, ISPI
Paolo Bruni, Segretario Generale IILA - Roma
Bernardino Osio, Segretario Generale Unione Latina - Parigi
Fabio Morchio, Assessore Cultura e Sport, Regione Liguria
Giorgio Devoto, Assessore Cultura, Provincia di Genova

La mostra sarà aperta al pubblico dal 6 dicembre all’11 gennaio 2008
ingresso gratuito
Disponibile il catalogo della mostra

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 15:30 alle 18:30.


Per visite dal 24 dicembre all’11 gennaio si prega di contattare la segreteria di Fondazione Casa America al numero 010 2518368

 

A proposito di Casa America

La Fondazione Casa America è stata costituita formalmente il 17 dicembre 1999 dopo un lungo periodo di verifica e preparazione da parte di una serie di personalità rappresentative delle Istituzioni locali, della Fondazione Carige, dell’IILA di Roma e con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e di alcune aziende e società private.

Il successo dell’inaugurazione (avvenuta il 24 giugno 2000) e delle successive manifestazioni culturali dedicate all’Argentina (svoltesi sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed i patrocini della Presidenza del Consiglio e del Ministero degli Affari Esteri) dimostrano la validità del progetto.

L’idea d’istituire una Casa America in Italia con sede a Genova nasce dalla valutazione dell’accresciuto interesse del nostro paese e dell’Unione europea verso l’America Latina, per promuovere il dialogo politico, i rapporti economico-commerciali e gli scambi culturali ed umani.

In altri paesi europei (Spagna, Francia, Belgio, ecc.) esistono già delle strutture analoghe. Ora Casa America è presente anche in Italia con una particolarità rispetto agli altri paesi e cioè che non si costituisce nella capitale, ma nel centro-nord, in una città significativa per la storia “americana”.

L’obiettivo di Casa America è proprio quello di accompagnare questa nuova fase e di contribuire ad un migliore, più vasto e radicato dialogo attraverso adeguati strumenti e programmi.

L’Italia, a partire da comuni radici culturali, ha tutte le credenziali per cogliere pienamente le opportunità offerte dall’intensificarsi delle relazioni tra le due aree. In America Latina sono presenti le più consistenti comunità d’origine italiana, a partire da quelle genovesi e liguri.

Fa parte del patrimonio storico e dell’immaginario collettivo di Genova associare l’epopea di Cristoforo Colombo e di Giuseppe Garibaldi, “eroe dei due mondi”, all’America Latina.

In tempi più vicini a noi, nell’epoca delle grandi emigrazioni, tra fine ottocento e il primo ventennio del ‘900, così come nelle successive ondate emigratorie del secondo dopoguerra, da Genova sono partiti prima i bastimenti a vapore e poi le navi cariche di genti della Liguria e di molte altre regioni italiane.

Casa America intende contribuire a diffondere in Italia una maggiore conoscenza del grande patrimonio culturale ispanoamericano (dalle attività editoriali ai seminari di studio all’organizzazione di specifici eventi nel campo teatrale, musicale e dell’informazione socio-economica).

Pensiamo a Casa America come ad un centro vivo di informazione, di dibattito, ad un luogo d’incontro di operatori culturali e d’impresa, di cittadini italiani e dell’America Latina; i rapporti e gli scambi commerciali già esistenti potranno così inserirsi in una rete di comunicazione più vasta e unitaria e per questo ci stiamo già dotando di una biblioteca specializzata.

Vogliamo contribuire a rafforzare l’immagine e la sostanza di Genova, città aperta al dialogo tra i popoli, in coerenza con la sua vocazione internazionale.

La prima iniziativa culturale, svoltasi nel mese di luglio del 2000, ha riscosso un grande successo così come tutte le successive manifestazioni dedicate a vari Paesi dell’America Latina. Attraverso conferenze e tavole rotonde, spettacoli di teatro, recital di musica, presentazioni di libri e film, mostre fotografiche e di pittura, incontri con personalità della cultura e del mondo imprenditoriale Casa America vuole contribuire a far conoscere la complessa realtà del continente latinoamericano.

on. Roberto Speciale
Presidente Fondazione Casa America

 

Per saperne di più:
http://www.casamerica.it


Altre notizie:

Lettere: I giorni della Cultura Armena in Italia

Video - presentazione libro: Un sogno, di Franz Kafka, illustrato da Vincenzo Piazza

Parolario 2007: Libri come finestre aperte sulla speranza - il libro solidale di Andrea Vitali

Notizie in breve: Doppio Tonelli ed Ex libris in Europa

Parolario - Edizione 2007 : Giunta alla VII edizione la manifestazione comasca



del.icio.us AddThis Social Bookmark Button


Testi e immagini © dei rispettivi proprietari
© Artifex 2007 - Tutti i diritti riservati.

pubblicità