Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Le mostre di grafica, incisioni e stampe di Casa Stampatori


Dal comunicato stampa.

Dal mese di marzo si apre la XIII stagione culturale presso la Casa Stampatori ebrei Museo della Stampa di Soncino.

Nel corso degli anni la Galleria Soncino ha inaugurato personali e collettive di importanti esponenti del segno inciso quali Bonizza Modolo, Margherita Michelazzo, Nella Piantà, Liliana Esteban, Roberto Rampinelli, Pino Finocchiaro, Roberta Pancera, Tobia Ravà, Raffaella Ravelli, Maria Corte, Sebastiano Italia, Luciana Nespeca, Olivia Pegoraro, Callisto Gritti, Luciano Pea, Silvia Papucci, Luigi Dragoni, Bianca Wolkenstein Braccini e molti altri ancora.

Il Museo è stato inoltre la cornice per concorsi internazionali ex libristici, corsi di incisione e annualmente ospita mostre per la Giornata Europea della Cultura Ebraica e, non ultima, la Biennale Internazionale dell’incisione “L’Arte e il Torchio” in collaborazione con l’A.D.A.F.A. di Cremona, che per il 2013 è stata sospesa.

Il programma di quest’anno prevede mostre di grafica, incisioni, e stampe coprendo in tal modo una vasta area della grafica d’arte da più parti d’Italia. Il Museo della Stampa sarà inoltre una delle sedi espositive della VII Biennale, a Marco, organizzata dal Quartiere3. Non ultima la mostra di ex libris dedicati al cinema.

Il programma è così strutturato:

24 marzo – 10 aprile,        Effimera mutazione,    Donatella Stamer, incisioni
14 aprile – 28 aprile,        Storie rubate alla luce,    Ivo Mosele, incisioni
19 maggio – 10 giugno,        Biennale internazionale dell’incisione – IL CINEMA
2 giugno – 16 giugno,        Incisioni,    Raffaello Margheri, incisioni
26 agosto – 30 settembre,    VII BIENNALE DELLE DI SONCINO, A MARCO, Quartiere3
8 settembre – 29 settembre,    Dall’ombra al segno, Luciano Pea – Giancarlo Maria Barbieri
19 ottobre – 27 ottobre,    Al di là del fiume e tra gli alberi, Lino Cosattini – Alfonso Goi

La stagione espositiva si apre con una personale, programmata per il 23 marzo, di Donatella Stamer, che mette a disposizione la sua esperienza per farci conoscere la sua arte in una mostra che durerà fino a Pasqua.

Pubblicità