Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Artelibro 9a edizione, 21-23 settembre 2012


Dal sito di Artelibro

Artelibro Festival del Libro d’Arte
L’Arte di fare il Libro d’Arte

9ª edizione
Il collezionismo librario: raccogliere è seminare

Bologna
Palazzo di Re Enzo e del Podestà
21-23 settembre 2012

Opening: 20 settembre ore 19.00
Piazza del Nettuno
8–23 settembre 2012

www.artelibro.it

 

IL FESTIVAL

La nona edizione di Artelibro Festival del Libro d’arte si terrà a Bologna dal 21 al 23 settembre 2012. L’apertura di Palazzo Re Enzo e del Podestà, a ingresso libero, è prevista per giovedì 20 settembre alle ore 19.00, preceduta dalla lectio magistralis del giurista e bibliofilo Guido Rossi, che si terrà alle 17.30 nella Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio alla presenza delle autorità.

Il 2012 segna una tappa significativa del percorso di Artelibro: è stata infatti sottoscritta un’importante convenzione con il Comune di Bologna che segna l’ingresso del Festival nella programmazione ufficiale e coordinata dal Dipartimento Cultura e Scuola della città.

Tema guida di questa edizione è Il collezionismo librario: raccogliere è seminare, argomento trasversale che consente numerosi approfondimenti sulle scelte progettuali sottese ad ogni tipologia di collezione libraria. Un simile approccio permette di mostrare le collezioni del territorio (e non solo) ma anche di coinvolgere il mercato che ruota attorno ai fenomeni di consumo e collezionismo del libro d’arte. Nella mostra-mercato di Palazzo Re Enzo e del Podestà verrà esposto tutto ciò che è raro nel mondo dei libri: editoria di pregio, volumi antichi, pubblicazioni a tiratura limitata, pezzi unici creati dagli artisti, editoria di nicchia e sperimentale, riviste specializzate. Gli editori d’arte saranno riuniti in una grande Libreria dell’Arte in Piazza Nettuno, aperta dall’8 al 23 settembre 2012.

Il programma culturale sarà suddiviso come sempre secondo diversi temi: mostre, incontri professionali, presentazioni di libri e progetti, conferenze per il grande pubblico, laboratori e attività per ragazzi.

FRUIT. FOCUS ON CONTEMPORARY ART

Novità di quest’anno un’ampia indagine su progetti italiani ed internazionali di editoria autoprodotta e sperimentale condotta in collaborazione con Associazione Culturale Crudo. L’esito confluirà in una specifica sezione della mostra mercato intitolata Fruit. Focus on contemporary art dove il pubblico potrà scoprire e acquistare pubblicazioni di arte contemporanea generalmente conosciute solo nei circuiti underground e tra gli addetti ai lavori. Gli espositori di Fruit, provenienti da tutta Europa, avranno occasione di presentare al pubblico oltre 40 realtà editoriali indipendentti attraverso opere cartacee multiformato, uniche per contenuti, grafica, tecniche di stampa e materiali, acquistabili a meno di 100 euro. A dimostrare che il collezionismo è davvero per tutti e tutte le tasche!

MOSTRE E LIBRI D’ARTISTA

Anche quest’anno Artelibro dedica al libro d’artista numerose iniziative. Al Museo Internazionale e Biblioteca della Musica verrà ospitata la mostra 3 editori storici d’avanguardia: Sampietro, Geiger/Baobab, 3ViTre. Dalla sperimentazione grafica al suono, a cura di Maurizio Osti e Enzo Minarelli. Tre esperienze innovative che a partire dalla metà degli anni Sessanta hanno rivoluzionato il prodotto editoriale con contaminazioni tra disegno grafico e supporto sonoro e l’apporto di artisti quali Enzo Minarelli, Adriano Spatola, Pirro Cuniberti e Emilio Isgrò. Si rinnova la collaborazione con l’editore Danilo Montanari: l’Aula Magna della Biblioteca Universitaria di Bologna ospiterà C_artelibro, Il principio delle pagine, progetto espositivo ed editoriale che coinvolge 50 artisti contemporanei invitati a inventare la prima pagina del loro libro ideale, reale o immaginario, su altrettanti quaderni bianchi realizzati con carte speciali delle Cartiere Magnani di Pescia. I frontespizi originali saranno riprodotti in un unico libro d’artista edito da Danilo Montanari Editore. Nella Sala dei Codici Miniati del Museo Civico Medievale saranno esposti otto preziosi corali benedettini riccamente miniati provenienti dal Monastero di San Sisto a Piacenza, che dopo numerose peripezie sono stati felicemente riuniti da un collezionista privato. La mostra, dal titolo I Corali di San Sisto di Piacenza, è promossa da Artelibro Festival del Libro d’Arte e dal Museo Civico Medievale di Bologna, in collaborazione con IBC-Soprintendenza per i Beni Librari e Documentari Regione Emilia-Romagna, ed è corredata da un catalogo (Editrice Compositori) curato da Milvia Bollati. Nel Lapidario del Museo, in occasione dell’edizione in fac-simile Jazz Matisse di Electa Mondadori, saranno esposte le tavole realizzate nel 1947 da Henry Matisse per il libro Jazz, proveniente dalla Collezione Mingardi. Nella Piazza Coperta di Salaborsa la mostra del gigantesco libro&oggetto Nembrot di Enzo Minarelli.

Diverse le mostre in Palazzo Re Enzo e del Podestà: nel Loggiato si potrà ammirare l’installazione di Lorenzo Perrone Il Mondo offeso, a cura di Eli Sassoli de’ Bianchi: una grande sfera di filo spinato contenente un libro bianco, metafora della crisi politica e culturale del mondo di oggi, mentre nelle Sale Rubbiani vedremo Cutter, esposizione di libri d’artista di Cristian Chironi. Nella Cappella dei Carcerati ancora il libro è protagonista di Spes/Speranza installazione di Giovanni Bellavia sul futuro del sapere.

I CICLI DI ARTELIBRO

Nel ciclo Arte&Libro-Quattro incontri tra penna e pennello, Stefano Zuffi, in compagnia di Cristina Acidini, Jadranka Bentini Anna Ottani Cavina, indagherà lo stretto rapporto tra libri e iconografia artistica, mentre Marco Carminati, nel ciclo dedicato alle grandi biblioteche d’Italia rivelerà con Mauro Giancaspro e Gianantonio Borgonovo i segreti della Biblioteca Nazionale di Napoli ed entrerà nell’affascinante Biblioteca Ambrosiana di Milano. Con il ciclo Bibliofollie Andrea Kerbaker e Stefano Salis faranno un breve viaggio in alcuni aspetti più o meno ignoti del collezionismo librario, dialogando con Mauro Chiabrando, Giorgio Lucini, Hans Tuzzi, Silvio Fiechter e Filippo Rotundo. Marco Vallora, accompagnato dalle letture di Anna Nogara, confronterà infine con immagini e letture lo stretto rapporto tra arte, musica e letteratura.

ARTELIBRO PROFESSIONALE

Sotto la dicitura ARTELIBRO PROFESSIONALE si svolgeranno convegni e tavole rotonde sulle problematiche più attuali dell’editoria d’arte, delle biblioteche e del mercato antiquario.
Tra questi AIE-Associazione Italiana Editori continuerà ad aggiornare il quadro del mercato dell’editoria d’arte e delle sue trasformazioni negli ultimi 10 anni.
IBC-Soprintendenza per i Beni Librari e Documentari Regione Emilia-Romagna analizzerà formazione, evoluzione e valorizzazione di importanti raccolte librarie della Regione Emilia Romagna con particolare riguardo alle dinamiche del mercato antiquario collegate al fenomeno del collezionismo. Il convegno, coordinato da Rosaria Campioni, vedrà la partecipazione del Generale Comandante (o suo delegato) del reparto operativo del nucleo carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale, e del presidente di ALAI, Fabrizio Govi.

ALAI-Associazione Librai Antiquari propone una tavola rotonda presieduta da Umberto Eco in cui Franco Maria Ricci, Angela Nuovo, Werner Oechslin, Oliviero Diliberto e Guido Guerzoni si alterneranno nel presentare la propria esperienza di collezionisti. Nel convegno promosso dalla Fondazione Gramsci Emilia-Romagna e coordinato da Antonella Agnoli, in occasione dell’esposizione della “collana del Canguro”, Chiara Daniele, Carlo Ginzburg, Paolo Mencarelli affronteranno il tema della divulgazione del sapere e della lettura.

ARTELIBRO E IL TERRITORIO. UNA “BIBLIOTECA D’ARTE DIFFUSA”

Molte le iniziative delle istituzioni cittadine, che confermano alla città di Bologna e al suo territorio l’immagine di “biblioteca d’arte diffusa” già sperimentata negli anni passati. Bologna offrirà il meglio del suo straordinario patrimonio librario attraverso le Biblioteche, le Istituzioni e i Musei della città: filo conduttore il collezionismo e la ricostruzione della storia attraverso libri, stampe, film e documenti.

Presso la Biblioteca dell’Archiginnasio la mostra Sulle tracce di Dickens. Libri e opere grafiche della Biblioteca dell’Archiginnasio espone una selezione dei volumi del patrimonio della biblioteca dedicati al grande scrittore. Alla Biblioteca Universitaria di Bologna saranno esposte le opere su carta di Paolo Gubinelli, accompagnate dai testi poetici di poeti come Davide Rondoni, Tonino Guerra e Roberto Roversi. La Biblioteca e Centro di documentazione delle donne presenterà una selezione di materiali provenienti dal fondo Ampelos di Rossella Ferrini, libraia antiquaria di Firenze, e una mostra di libri d’artista del collettivo femminile GALA-Gruppo Attivo Libri d’Artista. Il Sistema Bibliotecario di Ateneo apre al pubblico la biblioteca Bigiavi e quella di Scienze Giuridiche “A. Cicu”, offrendo un assaggio delle collezioni più antiche e meno conosciute dei professori dell’Ateneo. Sullo stesso filone la Biblioteca del Dipartimento di Arti Visive istituirà un parallelo tra la biblioteca e le fototeche di Igino Benvenuto Supino e di Carlo Volpe, mentre la Fondazione Federico Zeri presenterà il lavoro di catalogazione della collezione di cataloghi d’asta di Federico Zeri avviata grazie alla collaborazione con l’IBC. Gianfranco Maraniello e Gian Luca Farinelli presenteranno le edizioni di MAMbo e Cineteca e approfondiranno i temi dell’editoria sperimentale e autoprodotta. La Fondazione Cineteca dedicherà al collezionismo cinematografico una proiezione dal titolo Pietro Tortolina: cinephile e collezionista. Il Servizio Musei dell’IBC-Regione Emilia-Romagna presenterà i luoghi dove i nostri scrittori hanno vissuto e realizzato le loro opere. La Fondazione Giacomo Lercaro propone due incontri di approfondimento sulle attività della Raccolta Lercaro con Andrea dall’Asta sul tema della Natività nell’arte e con Fabrizio Lollini sull’iconografia sacra. Alla Biblioteca dell’Archiginnasio verrà presentato da Giampaolo Brizzi, Pierangelo Bellettini e Angelo Varni il secondo volume di Imago universitatis. Celebrazioni e autorappresentazioni di maestri e studenti nella decorazione parietale dell’Archiginnasio, pubblicato da Bononia University Press. Edita da Treccani, l’edizione facsimilare della cosiddetta Bibbia di Marco Polo, il cui originale è alla Biblioteca Laurenziana di Firenze, verrà presentata dalla Fondazione per le Scienze Religiose in collaborazione con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, con gli interventi di Alberto Melloni e Francesco Tatò. La partecipazione delle istituzioni bibliotecarie e museali pubbliche e private del territorio comprende anche iniziative promosse da Accademia di Belle Arti di Bologna, Accademia Nazionale di Agricoltura, Alliance Française, CERB-Università di Bologna, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici Emilia-Romagna, Fondazione del Monte, Genus Bononiae-Musei nella città, Istituzione Biblioteche e Istituzione Musei Civici di Bologna, Museo Ebraico, Museo di Palazzo Poggi-Università di Bologna, Palazzo Magnani-Unicredit.

LE SERATE DI ARTELIBRO

Tutte le sere dall’8 al 23 settembre la Libreria dell’Arte in Piazza Nettuno sarà aperta fino alle 22,00.
Giovedì 20 settembre alle 19 si inaugura la Mostra-mercato di Palazzo Re Enzo e del Podestà che sarà aperta fino alle 21.
Venerdì 21 settembre alle 20 al Museo Civico Medievale si inaugurano le mostre I Corali di San Sisto a Piacenza e Jazz Matisse. Lo stesso giorno alle ore 19 alla Biblioteca Renzo Renzi si presenta il fondo di PIETRO TORTOLINA: cinephile e collezionista e a seguire al Cinema Lumière si potrà assistere alla proiezione del film di Marco Segato (Italia/2012) che ha come protagonista proprio l’animatore culturale e cinefilo padovano scomparso nel 2007.
Sarà speciale la SERATA D’AUTORE di sabato 22 settembre, con l’apertura straordinaria delle dodici Gallerie d’Arte associate all’ASCOM-Confcommercio di Bologna, che presenteranno progetti specificamente dedicati al libro d’artista.

BAMBINI, RAGAZZI, STUDENTI DELLE ACCADEMIE

A fianco delle attività dedicate agli adulti, ci sarà un ricco programma di mostre e laboratori riservati all’infanzia, all’adolescenza e agli studenti delle Accademie, che vedranno il coinvolgimento delle istituzioni culturali della città.
Nel cortile di Palazzo Re Enzo saranno ospitati due laboratori per ragazzi dagli 11 ai 14 anni, realizzati dall’Associazione Mus-e con il sostegno del Gruppo Hera dai titoli suggestivi Ultralibro-Ricircolo creativo e La mappa immaginaria e da START-Laboratori di Culture creative. Nelle Sale Rubbiani di Palazzo Re Enzo Mauro Bellei realizzerà il progetto Attenti al vedo che coinvolge Unoquasidue, Le Magnifiche Editrici e Accipicchiadesign: due libri autoprodotti, una mostra e due laboratori didattici per bambini dai 6 agli 11 anni. Il Dipartimento educativo del MAMbo presenterà un nuovo volume, prima edizione MAMbo per bambini, dedicato a Giorgio Morandi, con numerose iniziative laboratoriali per bambini, ragazzi e famiglie realizzate a Casa Morandi. Al  Corraini MAMbo Art Bookshop verrà presentato il catalogo della mostra Aspiranti Aspiratori dell’artista Sissi, promossa dalla Fondazione Ermanno Casoli e Elica e al MAMbo si svolgeranno i laboratori per bambini da 8 a 11 anni. A Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna si terrà l’evento espositivo conclusivo della seconda edizione di Accademie Eventuali. Laboratorio per la giovane creatività, progetto di Fondazione Furla e Fondazione Carisbo, in collaborazione con MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna e Xing, dedicato agli studenti delle Accademie italiane. Il workshop con Michele Di Stefano/MK e Margherita Morgantin dal titolo “Agenti autonomi e sistemi multiagente” analizzerà la parola e il pensiero e la loro relazione con il corpo, attraverso la lettura di testi e con la guida di un “sussidiario scolastico” d’autore realizzato dai due artisti. In omaggio a Giulio Einaudi la Biblioteca Salaborsa Ragazzi allestisce due vetrine dedicate alle collane “Libri per ragazzi” e “Biblioteca giovani”, mentre la Mediateca di San Lazzaro presenterà il catalogo dello scaffale “ZOOM archivio aperto del libro d’arte” per bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni. Non mancheranno le iniziative dell’Accademia Drosselmeier e della Cooperativa Culturale Giannino Stoppani.

Web

http://www.artelibro.it/

Pubblicità