Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

2 settembre 2012, Soncino, XIII Giornata europea cultura ebraica


Dal comunicato stampa.

Il 2 settembre 2012 si svolge la XIIIa Giornata Europea della Cultura Ebraica dal tema “Umorismo Ebraico”.

Anche quest’anno il Museo della stampa – Casa stampatori Soncino aderisce, proponendo il programma sotto indicato.

Alle ore 10,00 nella sala Consigliare del Comune di Piazza Garibaldi 1 daremo inizio alle celebrazioni, col saluto delle autorità presenti, quindi il Rabbino Luciano Caro della Comunità di Ferrara introdurrà il tema della giornata “Umorismo Ebraico”.

Il dott. Giuseppe Maria Gottardi dell’Ass. Il Furore dei Libri di Rovereto, presenterà il volume “Indagini sull’epoca della fondazione dell’ebraica tipografia in Soncino” tratto dall’opera “ BIOGRAFIE SONCINATE” del soncinese Paolo Ceruti.

Seguirà infine – ore 11,30  l’inaugurazione, presso le sale del Museo della Stampa, della mostra dell’artista Roberto Rampinelli dal titolo “Percorsi Incisi“ e l’esposizione di cinquecentine e libri ebraici.

Umorismo Ebraico:

Oltre all’irresistibile carica creativa e umoristica, cosa accomuna i fratelli Marx a Ben Stiller, Woody Allen a Bob Hope, Mel Brooks a molti autori dei comix americani? La risposta è semplice quanto inaspettata: il “background” culturale ebraico.
E’ “L’umorismo ebraico” il tema della tredicesima Giornata Europea della Cultura Ebraica, che si svolgerà domenica 2 settembre 2012 in ventotto Paesi europei.
Tra visite guidate a sinagoghe e quartieri ebraici, mostre d’arte e concerti, film e conferenze, bookcrossing ed enogastronomia, spettacoli teatrali ed eventi per grandi e bambini, la manifestazione che “apre le porte” dei luoghi ebraici torna con i consueti spazi di conoscenza e approfondimento, questa volta con una declinazione divertente e umoristica. Per parlare di ebraismo e, anche, di una caratteristica che sembra essere piuttosto spiccata nella cultura del “Popolo del Libro”: quella di saper ridere e far ridere, nei momenti positivi come in quelli più bui.
Città capofila per l’Italia sarà quest’anno Venezia, dove risiede un’antica Comunità ebraica e dove fu istituito, nel 1516, il primo ghetto della Storia. A Venezia si darà idealmente avvio alla manifestazione, un evento di risonanza nazionale ormai consolidato e con un pubblico partecipe e in costante crescita.
Oltre cinquantamila visitatori, solo lo scorso anno e solo nel nostro Paese, hanno preso parte agli appuntamenti organizzati da nord a sud, dalle grandi città ai piccoli centri, in una occasione di festa che è anche momento di approfondimento e strumento per contrastare i pregiudizi che tutt’oggi esistono.
Quest’anno sarà possibile farlo con una ulteriore dose di leggerezza: la storia degli ebrei, una presenza radicata e molto antica in Europa e nella penisola, è anche una vicenda di grandi travagli. Premessa utile, forse, a sviluppare un senso dell’umorismo che ha permesso di sopravvivere nonostante le molte avversità.

In Italia la Giornata Europea della Cultura Ebraica gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dal Ministro per le Politiche Europee, dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani. La manifestazione è inoltre riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

“UMORISMO  EBRAICO”.

Relatore  Rav Luciano Caro

Il Rabbino Luciano Caro è nato a Torino il 07/08/1935. A Torino ha compiuto gli studi universitari (Scienze Politiche) e ha compiuto gli studi rabbinici dopo un anno di perfezionamento a Gerusalemme Ha assunto l’incarico di Vice Rabbino a Torino fino al 1975 per poi essere nominato Rabbino Capo a Trieste, a Firenze ed attualmente è il Rabbino Capo a Ferrara

Tra i vari incarichi ricoperti ricordiamo i seguenti:

  • responsabile del culto a Mantova, Membro del Consiglio dell’Assemblea dei Rabbini d’Italia, Membro della Consulta Rabbinica
  • Presidente del Centro di Cultura Ebraica “Ovadià” di Bertinoro, Socio Onorario dell’ “Accademia dei Benigni” di Bertinoro, Socio corrispondente dell’ Accademia delle Scienze di Ferrara per la Classe di Scienze Giuridiche, Economiche, Storiche e Morali, Membro del Comitato Scientifico dell’Associazione “Biblia” di Firenze, Consulente rabbinico per la Comunità di Parma e Pisa.
  • Dal giugno 1999: Rappresentante dell’Unione delle Comunità Ebraiche (UCEI) per le attività culturali ebraiche in Sicilia,  Cittadino onorario di Siracusa e dal 2005 membro della consulta rabbinica

Autore di varie pubblicazioni su temi ebraici, traduzioni della Bibbia e di articoli di filatelia. Ricordiamo le principali pubblicazioni:

  • Traduzione e note del Profeta Geremia (Marietti 1964),
  • I sogni nella Bibbia Rassegna Mensile Israel 1964,
  •  Tesori ebraici a Praga , La mistica ebraica Augustinus/ Palermo 1990,
  • L’aldilà nella liturgia ebraica Biblia Firenze 1992,
  •  La Sinagoga in S.Benedetto Parma 1964,
  • Il ghetto e la Comunità ebraica Guida tematica di Ferrara 1995,
  • Ebraismo disciplina di santità “Marted씑 Bologna 1996,
  • La sessualità nel mondo ebraico. Atti del Convegno di Ferrara 1996,
  • Il medico nella tradizione ebraica. Ferrara 1998,
  • Corpo e psiche nella tradizione ebraica. Ferrara 1999,
  • Rinnovamento ebraico in Sicilia. Firenze Ebraica 2/3 Marzo 2001
  • ed altre ancora.

Pubblicità