Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Una novità importante: Congresso AIE 2012 a Bodio Lomnago – Un omaggio 2011 all’antica tecnica xilografica con gli ex libris di Romeo Musa, Bruno da Osimo, Marcello Pennacchi


Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Del numero corrente abbiamo pubblicato l’indice. Di seguito riproduciamo l’editoriale del Presidente. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

di Mauro Mainardi

I tradizionali Incontri Biennali AIE di Primavera, iniziati nel 2001, nelle seguenti edizioni hanno sempre coinciso con il giorno della cerimonia di conclusione con la proclamazione dei vincitori dei Concorsi Internazionali Exlibristici di Bodio Lomnago e hanno spesso registrato la presenza di artisti e collezionisti stranieri, presenza legata soprattutto alla premiazione dei vincitori e la proclamazione dei segnalati di nazionalità bulgara, giapponese, slovena, armena e russa.

È venuto spontaneo il desiderio del Presidente, e di tutti icomponenti del Consiglio Direttivo di dare ufficialmente un carattere internazionale a questi incontri biennali, resi possibili dalla disponibilità del Sindaco Bruno Pavan e dalla collaborazione, veramente efficiente, di tutta l’Amministrazione Comunale di Bodio Lomnago. Un legame importante dal punto di vista organizzativo è l’interesse exlibristico di Laura Stefini, assessore comunale alla cultura e nostra socia e Marco Franzetti, funzionario del Comune, nostro socio e attivo componente del Consiglio Direttivo AIE.

L’importanza dell’evento, che potrebbe entrare nella prassi abituale della nostra Associazione, è un invito a pubblicaren nella pagina che segue l’editoriale, le copertine dei cataloghi per i primi cinque concorsi exlibristici di Bodio Lomnago, sempre conclusi in occasione degli incontri AIE.

Non perdo l’occasione di segnalare che anche in questo numero si è dato particolare risalto alla xilografia del Novecento e contemporanea con testi illustrati su Romeo Musa, Bruno da Osimo e Marcello Pennacchi.

Romeo Musa di Calice (1882-1960) è presentato da Marzio Dall’Acqua (Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Parma), che ha studiato a fondo negli anni passati l’artista, “Pittore, xilografo e scrittore”, e ha curato la nascita del Museo di Begonia (PR) della sua opera omnia.  Dall’Acqua questa volta parla quasi esclusivamente degli ex libris e delle piccole grafiche dedicate all’illustrazione dei libri “sub specie animalium”, con particolare riferimento ai personaggi de “I Promessi Sposi”.

Di Bruno da Osimo (1888-1962) m’interesso personalmente per mettere in evidenza la poesia delle sue grafiche e quella dei suoi versi, usati come lettering degli ex libris, soprattutto di quelli dedicati a se stesso e al proprio dolore per i suoi lutti familiari. Per ricordare la cultura poetica dell’artista sono riprodotte citazioni latine dei poeti Orazio e Virgilio.

Di Marcello Pennacchi, di cui nel precedente numero sono stati pubblicati due ex libris dedicati a Egisto Bragaglia, scrive, per la prima volta per noi, Mimmo Coletti, studioso e docente di Storia dell’Arte, scrittore e giornalista. Parla dell’Anima e il segno del nostro artista, xilografo umbro che continua a incidere grafiche d’arte (ex libris compresi) a più legni, fino a dieci tra quelli riprodotto, purtroppo non oggettivamente valutabili per l’esclusivo uso tipografico del Bianco e Nero.

Mi auguro che in un prossimo futuro si decida d’introdurre la novità del colore anche nella nostra rivista, come ho già proposto altre volte di fare, e come già stiamo facendo nei cataloghi dei concorsi che curiamo con il Comune di Bodio Lomnago.

1 comment

1 Romeo Musa favoliere. Ex libis e libri sub specie animalium — Artifexlibris.com { 07.28.12 at 15:31 }

[…] a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Del numero corrente abbiamo pubblicato l’indice e l’editoriale del Presidente. Di seguito riproduciamo uno degli articoli presenti sulla rivista. Si prega di cliccare il tag AIE […]

Pubblicità