Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

InPressioni, numero 4, autunno 2011.


È giunto in redazione ieri il nuovo numero della rivista “inPRESSIONI”, colloquia graphica et exlibristica, anno 2, numero 4, autunno 2011. La presentazione del numero precedente è qui.

InPressioni, colloquia graphica et exlibristica, numero 4, copertina.

InPressioni, colloquia graphica et exlibristica, numero 4, copertina.

 

Di seguito il testo dell’introduzione:

 A conclusione del secondo anno di inPRESSIONI ringraziamo tutti coloro che con i Loro scritti hanno contribuito ai numeri 3 e 4, i partecipanti alla giornata del 9 aprile a Genova, dedicata a “Il bulino e grafica in progress” e tutti coloro che in numero crescente contribuiscono a sostenere inPRESSIONI. Grazie!

Il 30 luglio 1911, presentata da Ettore Cozzani e da Franco Oliva, nasceva a La Spezia la rivista “L’EROICA”, baluardo della xilografia in Italia nella prima metà del ‘900. “L’EROICA” ha rivestito un decisivo ruolo nella storia dell’arte italiana, dell’incisione in particolare, caratterizzato dalla scelta della xilografia, la tecnica che permette all’artista di far risaltare contemporaneamente il momento creativo e quello artigianale. Nella prima fase fondamentale fu l’apporto di Adolfo De Carolis che nell’agosto del 1912, unitamente a “L’EROICA”, contribuì all’organizzazione, a Levanto, della “Prima Mostra Internazionale di Xilografia”.

De Carolis fu il motore della “rinascenza” della xilografia in Italia: il gruppo degli Artisti de “L’EROICA” fu presente  “alla Secessione di Roma del 1913”, alla XI Kunstausstellung al Glaspalast di Monaco del 1913, a “La Xilografia contemporanea in Italia” alla Biennale di Venezia del 1914, alla “Mostra Internazionale di Ex Libris” a Budapest e alla “Esposizione Internazionale del Libro e Grafica d’Arte” a Lipsia sempre nel 1914, a rassegne a Monza, Firenze, Copenhagen , Cristiania, Rio de Janeiro.

Si è inteso ricordare questi due anniversari fondamentali per il mondo dell’incisione in Italia presentando un doveroso omaggio ai Maestri e ai Sostenitori della xilografia. Imprescindibile la presentazione di Adolfo De Carolis, de “L’EROICA”, e di Cesare Ratta che diede ampio spazio al mondo della xilografia nelle sue storiche collane editoriali.

inPRESSIONI dopo l’omaggio a “I Maestri de L’EROICA” a Città di Castello contribuirà, unitamente all’Istituzione per i Servizi Culturali di La Spezia, alla realizzazione della mostra itinerante “La xilografia italiana dalla Prima Mostra Internazionale di Xilografia di Levanto ad oggi” che si terrà nel 2012.

Un percorso che ci porterà alle nuove generazioni di questa antica arte che in un non lontano passato vedeva tra i suoi più profondi e preparati cultori ed amatori bibliofili, collezionisti di ex libris e artisti.

 

In redazione: Gian Carlo Torre, Marco Picasso, Priamo Pedrazzoli, Carlotta Giardini

Grafica: Giovanni Daprà, Ester Crisanti

Web: Renato Gelforte

Traduzione: Barbara Raineri (inglese), Tamara Osler-Schweers (tedesco)

Organizzazione: Bruno Zani, Elio Osler, Luigi Lanfossi

Sommario:

  • Adolfo De Carolis, rinascimento della xilografia in Italia
  • Gian Luigi Uboldi, maestro xilografo
  • L’opera di Ctibor Št’astný
  • “L’Eroica”: un secolo di vita
  • Cesare Ratta, un maestro dell’arte grafica
  • Esperienze di collezionista tra grafica libera ed ex libris
  • Il Fondo Pariani della Biblioteca Civica di Verona
  • Tra le tante donazioni, ne arriva una anche a inPRESSIONI
  • Kisgrafika, mezzo secolo al servizio della piccola grafica
  • Concorsi ed Eventi Culturali – Competition and Cultural Events

 

Info: http://graficainsieme.ning.com/

(Artifex ha ricevuto in omaggio la rivista presentata)

Pubblicità