Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Presentazione opuscolo: Il segno inciso 2001-2001


Titolo: Il Segno Inciso 2001-2011.
Prezzo di copertina: n.d.
Dati: 12pp. – ill. – in 24° – in italiano
Anno: 2011
Editore: Museo della Grafica
ISBN: n.d.

Redazione: Alice Tavoni

Referenze fotografiche e progettazione grafica: Simona Bellandi e Elda Chericoni
Laboratorio Fotografico del Dipartimento di Storia delle Arti

Ho ricevuto da pochi giorni il bell’opuscolo, che il Museo della Grafica di Pisa ha voluto dedicare alla mostra “Il segno inciso”.

Sono pubblicati i profili e una stringata selezione di opere di tre artisti: Furio de Denaro, Federica Fiorenzani, Valerio Mezzetti.

Di seguito riporto i tre saluti istituzionali.

“Il segno inciso”, iniziativa nata nel 2001 dalla collaborazione tra il Comune di Pisa, il Liceo Artistico “F. Russoli”, la Soprintendenza B.A.P.P.S.A.E. e il Dipartimento di Storia delle Arti dell’Università di Pisa rappresenta una delle più significative esperienze didattiche legate all’incisione e alla grafica, unendo, in variate espressioni tecniche e tematiche, percorsi formativi scolastici e universitari.

Dedicata all’Ex Libris, l’edizione 2011 è accolta nelle sale del Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, dove sono esposti i lavori degli allievi del corso (tra cui Federica Fiorenzani, che ha iniziato proprio con “Il segno inciso” per divenire artista ormai affermata) accanto ad una suggestiva selezione di opere dei docenti Furio de Denaro e Valerio Mezzetti. Artisti di diverse generazioni che si confrontano in un genere la cui grande attualità e vitalità è documentata anche da importanti raccolte presenti nel territorio, come la collezione Cauti della Provincia di Pisa.

Un ringraziamento a quanti hanno reso possibile non solo l’edizione di oggi, ma soprattutto i dieci anni di storia de “Il segno inciso”: in particolare ad Anna Bocco, Maria Giulia Burresi, Furio de Denaro, Ilario Luperini, Valerio Mezzetti, Manuela Paschi, Lucia Tongiorgi Tomasi.

Il direttore scientifico del Museo della Grafica
Alessandro Tosi

 

“Il segno inciso”, nella sua ricorrenza ormai decennale, ha rappresentato per il Liceo Artistico “F. Russoli” un momento prezioso di collaborazione tra gli enti culturali più significativi della città, il Comune, l?Università e la Soprintendenza. All’interno di percorsi didattici sulle tecniche incisorie, con il contributo fondamentale di Furio de Denaro, il Liceo Artistico “F. Russoli” ha saputo offrire le sue strutture e le competenze dei suoi insegnanti (primo tra tutti Valerio Mezzetti) al servizio di un innalzamento della qualità degli apprendimenti. D’altra parte il buon governo di una scuola non può che passare da questo tipo di collaborazioni con il proprio territorio. Con l’impegno e l’augurio che questa esperienza di “manualità colta”, come la definì ai suoi esordi l’allora preside Ilario Luperini, possa continuare ad arricchire il bagaglio culturale dei nostri allievi, con un più ampio respiro anche sul territorio nazionale, oltre che cittadino.

La dirigente del Liceo Artistico “F. Russoli” di Pisa e Cascina
Gabriella Giuliani

 

La Soprintendenza è lieta di partecipare ancora una volta al progetto “Il segno inciso”, promosso dal Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi con il supporto del Comune di Pisa, dell’Università di Pisa e del Liceo Artistico “F. Russoli”.

La mostra, incentrata sul tema degli Ex Libris, presenta opere realizzate da Furio de Denaro, Valerio Mezzetti e Federica Fiorenzani, assieme ai lavori realizzati dagli allievi del corso “Il segno inciso” tenuto dallo stesso de Denaro.

È in questo appuntamento nuovamente sottolineata l’importanza della grafica, settore meno frequentato dal grande pubblico ma di rilevanza straordinaria anche in riferimento alla diffusione della produzione artistica a un ampio pubblico.

Il raffinato ramo degli Ex Libris è rappresentato da artisti che da anni ne indagano le potenzialità espressive: la partecipazione di Furio de Denaro, in particolare, riconferma una collaborazione avviata da tempo e costituisce una nuova, importante occasione di confronto con un artista affermato a livello internazionale.

Il Direttore dei Musei Nazionali Pisani
Dario Matteoni

 

Museo:

Museo della Grafica
sede: Palazzo Lanfranchi
Lungarno Galilei, 9
56125 Pisa

Orario di apertura: lunedì chiuso
martedì – venerdì: ore 10.30 – 12-30 / 16.30 – 18.30
sabato e domenica: 10.30 – 18.30

Telefono: +39 050 22 16 060
Fax: +39 050 22 16 065
email: museodellagrafica@adm.unipi.it

Web:

http://www.museodellagrafica.unipi.it/


(Artifex ha ricevuto una copia omaggio della pubblicazione presentata)

Pubblicità