Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Grafica d’arte (ex libris compresi) dedicata all’esegesi illustrata dei libri. …Ancóra su Bruno da Osimo.


Si ricorda che – per ciascun numero della rivista “L’ex libris italiano” – Artifex pubblica di solito l’indice, l’editoriale del Presidente, un articolo a scelta tra quelli presenti sulla rivista. Del numero corrente abbiamo pubblicato l’indice. Di seguito riproduciamo l’editoriale del Presidente. Si prega di cliccare il tag AIE per leggere tutti gli articoli che la riguardano.

di Mauro Mainardi

Continuo l’elenco degli appunti su Bruno da Osimo. Come documento sulla famigliarità artigiana, gli studi, i maestri, l’attività didattica e quella artistica/artigianale (libera o dedicata ai libri), pubblico le notizie date dallo stesso artista sul pieghevole inviato agli amici (chiamati fratelli) come invito all’inaugurazione e alla visita di una suoa mostra di disegni, xilografie e ceramiche del 1951.

Dedico uno scritto su Bruno da Osimo e Dante Alighieri con la presentazione di elaborati delle mie collezioni. In primo luogo un’edizione della Divina Commedia del 1947, illustrata dall’artista con 140 immagini in collaborazione con il pittore G. B. Gallizzi; in secondo luogo 6 ex libris che, oltre a essere segni di proprietà di un libro, sono anche esegesi illustrata di versi del poema dantesco, presenti in essi come lettering. Anche la celebrazione del ventennale delle Biennali ad invito a Casale Monferrato (“Grafica ed Ex libris”) è stata utile per parlare dell’artista osimano. In ogni edizione della Biennale, infatti, è inserito (in mostra e in catalogo), insieme alle opere degli artisti contemporanei invitati, un omaggio a un Maestro della xilografia italiana del Novecento; Bruno da Osimo è stato ricordato nell’edizione del 1995 (la seconda della serie). Del resto tutti gli xilografi del Novecento, celebrato nelle dieci Biennali di Casale Monferrato, sono stati illustratori di libri. Italo Zetti, onorato nella VI edizione del 2003, è messo in particolare evidenza (nella sezione in primo piano) con la recensione della monografia Le storie incise di Italo Zetti illustratore di Susanna Ragionieri, curata da Biancamaria Zetti Ugolotti.

Per quanto riguarda le tematiche si è dato spazio agli Ex libris al femminile e all’ecologia, raramente presentati nel passato. Per il primo tema Giuseppe Mirabella ha curato la mostra La Donna nell’arte dell’ex libris del Novecento, inaugurata a Corsico (MI) il 26 febbraio e conclusa l’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna. Il Presidente si è interessato dell’ecologia negli ex libris con la mostra di Soncino (CR) L’uomo e il suo ambiente, nella Giornata Internazionale dell’Incisione di L’Arte e il Torchio Cremona 2011. Chi fa notare che questo numero sembra scritto a due mani, dovrebbe notare che vi sono scritti di altre quattro mani di due menti exlibristiche storiche. Ringrazio l’amico Nino Baudino per la sua generosità nel creare la tessera associativa e l’acquaforte per i soci sostenitori.

Concludo con l’esegesi chiara sull’amicizia di un mio ex libris del 1996: Amicus certus in re incerta cernitur.

Pubblicità