Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

L'Eroica: cento anni (1911-2011). Rassegna italiana di Ettore Cozzani.


Dal comunicato stampa.

“L’Eroica”, rivista mensile di futurismo, arte, letteratura e xilografia diretta ininterrottamente da Ettore Cozzani fino al 1944, compie 100 anni.

Venerdì 20 maggio alle 16 in Sala Dante alla Spezia (Via Ugo Bassi) è in programma un incontro a ingresso gratuito che avrà come protagonisti Franco Sborgi, docente dell’Università di Genova, sul tema del rapporto tra “l’Eroica” e le riviste liguri; Gian Carlo Torre, della redazione di InPressioni, con un contributo sulla xilografia nell’editoria italiana della prima metà del Novecento; Francesca Cagianelli, Presidente “Archivi e Eventi”di Livorno, sul rapporto tra L’Eroica e Charles Doudelet.

Gli interventi sono inoltre seguiti da letture tratte da “I racconti delle Cinque Terre” di Ettore Cozzani, a cura di Giovanni Pardi e dalla sonata per violino e pianoforte di Pizzetti eseguita da Thomas Schrott e da Piero Barbareschi con il contributo del musicologo Giovanni Guanti, docente di Musicologia all’Università di Roma Tre.

“L’Eroica” è una tra le riviste artistiche più importanti del primo Novecento italiano, della quale la Biblioteca civica “Ubaldo Mazzini” possiede la raccolta completa, oggi interamente digitalizzata, grazie al progetto curato dalla biblioteca stessa e ai contributi della Regione Liguria.

Già a partire dal primo numero “L’Eroica” si distingue per le proprie qualità formali: dalla scelta della carta a mano su cui è stampata, alle copertine a colori alle illustrazioni artistiche particolarmente curate, tanto da poter affermare che in essa si realizzi compiutamente l’integrazione fra le arti. Tra i collaboratori, infatti,  un nutrito gruppo di artisti, dall’architetto Franco Oliva, allo scultore Magli, dal pittore Antonio Discovolo, al poeta Vittorio Locchi, al compositore Ildebrando Pizzetti. Ma L’Eroica si distingue soprattutto per il grande impulso dato alla xilografia, alla rinascita artistica della quale la rivista concorre in modo determinante e sistematico.

L’evento è organizzato dal Comune della Spezia, Istituzione per i Servizi Culturali, per la cura di Marzia Ratti , Patrizia Gallotti e Ilaria Gasperi con la collaborazione dell’Associazione culturale Colonna d’Armonia. Alla fine dell’appuntamento  verrà offerto un buffet.

Pubblicità