Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

La donna nell'arte dell'ex libris del Novecento


Dal biglietto d’invito.

Opere di artiste italiane e straniere e di maestri contemporanei

A cura di G. Mirabella

Sala La Pianta – via Leopardi 7 – Corsico

dal 26 febbraio all’8 marzo 2011

Inaugurazione sabato 26 febbraio 2011 ore 17,30

introduzione musicale della Civica Scuola di Musica

Orari:  da martedì a sabato  dalle 16 alle 19
domenica 10-12 / 16-19
lunedì chiuso

ARTISTE ITALIANE

Gemma BALLARATE

Marilena BELLONI

Danila DENTI

Erica FORNERIS

Alexandra VON HELLBERG

Alina KALCZYNSKA

Marielisa LEBORONI

Maurizia MARINI

Evelyne NICOD

Maria Maddalena TUCCELLI

ARTISTE STRANIERE

Sara Eugenia BLAKE (Stati Uniti)

Hana CAPOVA (Rep. Ceca)

Natalija CERNETSOVA (Lettonia)

Jeny KATELIEVA (Bulgaria)

Rose REINHOLD (Austria)

Marina RICHTER (Rep. Ceca)

Renate SIMLIKOVA’ (Rep. Ceca)

Viola TYCZ (Polonia)

Katerina VAVROVA’ (Rep. Slovacca)

GRANDI MAESTRI

Martin E. PHILIPP (Germania)

Enrico VANNUCCINI (Italia)

Italo ZETTI (Italia)

Peter KOCAK (Rep. Slovacca)

Vladimir GAZOVIC (Rep. Slovacca)

Marius LIUGAILA (Lituania)

Vladimir SUCHANEK ( Rep Ceca)

Roman ROMANYSHYN (Ukraina)

TEMATICHE

Inizio secolo

Animali fantastici

Nudi femminili

Nudo di donna

Delicate silhouettes

Miniature in acquaforte

Grandi litografi

Ex libris al femminile

L’eterno femminino ha da sempre ispirato artisti di tutte le epoche e di tutte le latitudini ed anche nel vasto campo dell’ex libris la donna ha svolto e svolge tuttora, il duplice ruolo di parte attiva, come creatrice ed artefice di opere d’arte, e di musa ispiratrice, soggetto tra i più rappresentati nella molteplicità dei suoi ruoli, mutevole nei tempi, nei luoghi e nei sentimenti degli artisti e dei committenti.

Invero non sono numerose le artiste che si sono dedicate professionalmente all’ex libris, ma tutte provengono da un universo artistico più vasto, in cui la grafica è una delle tante sfaccettature.

Molte escono da Accademie ed Istituti d’Arte, alcune sono appassionate illustratrici di libri, altre spaziano in forme d’arte che vanno dalla scultura alla pittura, dalla ceramica alla ricerca grafica, ed è la grafica nelle sue diverse tecniche, xilografia, acquaforte, acquatinta, litografia, che prevale nel percorso artistico di queste Signore dell’ex libris, dando vita a piccoli capolavori che raccolgono in sé l’abilità, lo studio, la ricerca e soprattutto la passione per un’arte che, malgrado le dimensioni delle opere, non è seconda a nessuna delle altre più conosciute.

Le opere qui esposte sono la dimostrazione dell’alto livello artistico raggiunto e della diffusione in tutti i paesi, in special modo in quelli chiamati fino a poco tempi fa dell’Est, dove questa forma d’arte ha raggiunto livelli di altissima qualità riconosciuti da estimatori e collezionisti in tutto il mondo.

Le artiste dell’ex libris, italiane o straniere, giovani o non più giovani, specialiste o “prestate”, si pongono su un piano di assoluta parità con i loro colleghi uomini, donandoci un universo di segni, simboli e sensazioni che solo la sensibilità femminile può conoscere e svelando con grazia il mistero dell’universo femminile che ha sempre affascinato il genere umano.

Pubblicità