Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Manuel Vermeire in mostra alla Society of Wood Engravers


di Guido Van Genechten

Manuel Vermeire, 'La Madonna dei gatti', xilografia, 2010

Manuel Vermeire, 'La Madonna dei gatti', xilografia, 2010

L’artista grafico Manuel Vermeire, nato a Chiusdino (SI) e di nazionalità Belga, è stato selezionato dalla Society of Wood Engravers (Gran Bretagna) a partecipare alla loro mostra annuale, che si articola su diverse mostre, cominciando con la Royal Birmingham Society of Artists (8 – 20 novembre), passando poi alla Bankside Gallery di Londra (20 gennaio – 3 febbraio 2011) e al museo di Hereford.

Dettagli su: http://www.woodengravers.co.uk/news.html#top2
Web: www.absolutearts.com/portfolios/m/manuelvermeire

Manuel Vermeire, 'La stazione del Nord', 2010

Manuel Vermeire, 'La stazione del Nord', 2010

Nota Biografica di Manuel Vermeire

Nato a Chiusdino (Siena) il 12 luglio 1987, figlio di genitori Belgi chi si sono trasferiti in Italia. Conclude gli studi di scuola superiore all’Istituto d’Arte Duccio di Buoninsegna di Siena nel 2007,  ottenendo la maturità artistica.

A questo punto decide di orientare le sue scelte artistiche verso la grafica d’arte. Grazie a una borsa di studio si iscrive alla Scuola Internazionale di Specializzazione di Grafica d’Arte  « Il Bisonte » di Firenze.  Si cimenta nell’acquaforte e l’acquatinta, ma anche nel bulino su rame, la puntasecca, la maniera nera e la xilografia su legno di testa. I suoi professori sono Rodolfo Ceccotti, Manuel Ortega e Vincenzo Burlizzi. Segue il corso didattico a tempo pieno durante l’intero anno 2008 (1.400 ore) e ottiene la ‘Qualifica Professionale di Incisore – Stampatore’, riconosciuta dalla Regione Toscana.

Dal febbraio 2009  è membro dei Cork Printmakers di Cork, Irlanda. Lì continua il suo percorso artistico in un ambiente professionale di livello internazionale.

Manuel Vermeire, 'Martinus dei poveri', xilografia

Manuel Vermeire, 'Martinus dei poveri', xilografia

Pubblicità