Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Riconoscimenti all’ex libris italiano


Buone nuove per l’ex libris italiano: 5 riconoscimenti dalla FISAE in un solo anno. Istituito nel 2002 dai delegati al congresso di Frederikshavn il «FISAE Certificates of Honour»  è stato assegnato nel tempo secondo vari criteri. Suddiviso in specifici settori quali:

«Udo Ivask Certificate» riservato a studiosi che hanno pubblicato opere di ricerca e studio, cataloghi e monografie, assegnato nel 2003 a Egisto Bragaglia.

«Sir Augustus Wollaston Franks Certificate» riservato ai collezionisti che aumentano la propria raccolta nel segno della qualità, con spirito filantropico e con cura della catalogazione. Assegnato nel 2010 a Dante Fangaresi.

«Gianni Mantero Certificate» riservato per il servizio di promozione dell’ex libris, per la divulgazione al pubblico mediante mostre, concorsi, conferenze, scritti. Assegnato nel 2003 a Giuseppe Mirabella, nel 2007 a Mario De Filippis. Nel 2010 assegnato a Cristiano Beccaletto, Nicola Carlone e Gian Carlo Torre.

«Helmer Fogedgaard Certificate» riservato agli editori, ai librai antiquari, ai fondatori di Associazioni, ai Musei. Assegnato nel 2010 al Museo Ex libris Mediterraneo di Ortona.

«Albin Brunovsky Certificate» riservato agli artisti, mai assegnato ad un italiano.

Non posso che rinviarvi al sito FISAE, che peraltro non ha emesso comunicati: ha incaricato Benoît Junod di inviare email agli interessati. Le premiazioni si sono svolte nell’ambito del XXXIII Congresso FISAE, che si è svolto a Istanbul, Turchia, dal 25 al 29 agosto scorsi.

Pubblicità