Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Soncino (CR) – XI Giornata europea cultura ebraica


Dal comunicato stampa.

Soncino (Cr) – XI Giornata europea cultura ebraica

5 settembre 2010

Il 5 settembre 2010 si svolge la XIa Giornata Europea della Cultura Ebraica dal tema  “Arte e Ebraismo“.

Anche quest’anno il Museo della stampa – Casa stampatori Soncino aderisce, proponendo il programma sotto indicato.

PROGRAMMA

-.- Alle ore 10,00 nella sala Consigliare del Comune di Piazza Garibaldi 1 daremo inizio alle celebrazioni, col saluto delle autorità presenti, quindi il Rabbino Luciano Caro della Comunità di Ferrara introdurrà il tema della giornata “Arte e Ebraismo”.

-.- Seguirà la conversazione del Dott. Giovanni Battista Magnoli sul tema “ La comunità ebraica cremonese nelle immagini dei pittori rinascimentali “

-.- L’ Arch. Francesco Pagliari  presenterà e illustrerà le finalità del “ Sistema Museale Locale  MOeSE“ del quale il Museo della Stampa di Soncino ne è il capofila .

-.- Seguirà infine alle ore 11,30 l’inaugurazione, presso il Museo della Stampa, della mostra dell’artista Lino Mannocci dal titolo “Atmosfere Sospese”.

Mostra “ATMOSFERE SOSPESE”. di  Lino Mannocci Relatore Arch. Francesco Pagliari

Il Museo della Stampa di Soncino è nato dalla volontà della Pro Loco di valorizzare una vicenda storica che ha posto la città di Soncino tra le poche in Europa ad accogliere una stamperia ebraica attiva già nella seconda metà del ‘400. La stamperia, della celebre famiglia di Israel Nathal proveniente da Spira in Germania, fu attiva nel Borgo per una decina d’anni, poi, per l’opposizione cattolica, gli ebrei se ne andarono e la loro impresa continuò in una migrazione che li portò fino a Costantinopoli; in omaggio alla città che li aveva ospitati, continuarono a firmare la loro produzione con il nome Soncino. L’esperienza museale, rivolta anche alle tecniche di stampa e d’incisione, si completa con esposizioni temporanee di incisioni d’arte, di piccola editoria o di raccolte exlibristiche. È in questo ambiente che abbiamo l’onore di ospitare la mostra di incisioni “Atmosfere sospese ”. di  Lino Mannocci

Lino Mannocci (Viareggio 1945) è pittore e incisore.

Alla fine degli anni Settanta si trasferisce a Londra, dove completa la formazione nei campi della pittura e dell’incisione alla Camberwell School of Arts e alla Slade School of Arts. Studia l’opera grafica di Claude Lorrain, pubblicando il catalogo ragionato per i tipi della Yale University Press (1988). Sue esposizioni si tengono a Londra, in Germania, negli Stati Uniti e in Italia, in particolare a Bergamo e a Roma. Allarga i propri interessi artistici alla fotografia, pubblicando nel 2008 un volume di testi e fotografie, immagini e impressioni tratte dai viaggi in India. Fra le sue esposizioni più recenti: nel 2009, Sea Sky Smoke presso il Mead Art Museum, Amherst College  e, nel 2010, Clouds and Myths presso il Fitzwilliam Museum, Cambridge.

Vive e lavora a Londra, trascorrendo l’estate nell’abitazione-studio sulle colline toscane fra Lucca e Viareggio.

Pubblicità