Tutto quanto fa ex libris
Random header image... Refresh for more!
Pubblicità

Italiani alla Triennale d'Arte grafica di Cracovia 2009 e Donazione italiana al Museo Slesiano di Katowice nel 2010


Comunicato stampa

Gli incisori Vladimiro Elvieri, Maria Chiara Toni, Arianna Tagliabue e Mario Palli (più Andrea Serafini a Katowice), sono gli artisti italiani selezionati alla Triennale internazionale d’Arte grafica di Cracovia (Polonia), dopo 2 fasi di selezione da parte di una giuria internazionale su un numero iniziale di circa 5500 opere di 1600 artisti di ogni parte del mondo.

Inaugurata il 16 settembre 2009 presso la galleria d’Arte contemporanea Bunkier Sztuki di Cracovia alla presenza di un foltissimo pubblico, è considerata la più importante rassegna mondiale del settore per la qualità delle opere esposte che rappresentano il meglio della produzione artistica degli ultimi 3 anni, con fogli di medio e grande formato realizzati sia con tecniche incisorie calcografiche e a rilievo che con nuovi media come le tecniche digitali, non di rado associate.

Il programma espositivo, che si sviluppa fino al 2011, vede la partecipazione, oltre che di numerose città polacche, anche di altre sedi prestigiose come la Kunstlerhaus di Vienna (Austria), il Museo Horst-Janssen di Oldenburg (Germania), il Museo di Cuenca (Spagna).

Tra i più importanti musei polacchi, figura anche il Silesian Museum (Museo della Slesia) a Katowice, che nel dicembre 2010 ospiterà la Mostra – donazione dei “Maestri dell’incisione italiana contemporanea”. Si tratta di una prestigiosa raccolta di 94 opere incisorie di 48 fra i più significativi artisti italiani dal secondo dopoguerra ad oggi, che saranno donate dagli autori (tra gli altri figurano A. Perilli, A. Pomodoro, G. Zigaina, M. Paladino, N. Gulino, G. Strazza, ecc.) allo stesso museo di Katowice.  La prestigiosa raccolta, ideata e curata da Vladimiro Elvieri con l’organizzazione dell’ADAFA, insieme al Museo civico Ala Ponzone di Cremona e con i patrocini del Comune e della Provincia di Cremona,  sarà presentata nell’ambito dei programmi della Triennale internazionale di Cracovia, con esposizione e catalogo realizzati dallo stesso Museo di Katowice, diretto dal dr. Jodlinski, con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia condotto dalla Dr.ssa Clara Celati.

Una importante iniziativa, nata in seguito alle generose donazioni da parte dei massimi artisti polacchi (su iniziativa del prof. Witold Skulicz, presidente della Triennale di Cracovia) al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe del Museo civico di Cremona, nell’ambito di varie edizioni della rassegna internazionale di incisione “L’Arte e il Torchio”, giunta nel 2009 alla VI edizione.

Un grande evento che consolida i già proficui rapporti artistico-culturali fra Italia e Polonia e getta nuove basi di collaborazione per ulteriori progetti.

Pubblicità